La Cappella Sepolcrale - Museo Francesco Baracca - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 

La Cappella Sepolcrale

 

 

tomba-Baracca

 

Progettata dall’artista lughese Roberto Sella  nel 1923, e ultimata l’anno seguente, la Cappella Baracca è caratterizzata da uno stile decorativo che si rifà al Liberty e all’Art Decò .

La volta musiva  è contraddistinta dalla figura della Vittoria Alata, recante in mano il cuore fiammeggiante dell’Eroe, su uno sfondo stellato che richiama quello di Galla Placidia a Ravenna.

La nicchia absidale presenta inoltre ornamenti floreali  ed è rivestita dal marmo giallo senese . Sull’arco son riportate le località delle 34 vittorie.

Ideato da Alfredo Sollazzo , il maestoso sarcofago  contenente le spoglie dell’Asso, ricavato dal bronzo fuso  dei cannoni austriaci catturati in guerra, mostra diversi elementi simbolici legati alla figura di Baracca quali il cavallino rampante , lo stemma personale; ec il grifone , l’emblema della 91a Squadriglia di cui Francesco fu il comandante.

Una grande aquila  sormonta il sarcofago e tiene stretta fra gli artigli la bandiera italiana. Rami di quercia e di alloro che simboleggiano rispettivamente il coraggio e la forza, sono adagiati sull’urna sepolcrale.
Fra le maglie della cancellata di ferro battuto , ai lati della porta, emergono due medaglioni recanti le data di nascita e di morte dell’aviatore lughese. L’inferriata è decorata inoltre con foglie di quercia, presentando sul bordo superiore la stella d’Italia e diverse ali.

La tomba di famiglia si trova nel cimitero di Lugo .