La Grande Guerra degli Italiani - Collezione di cartoline illustrate Enrico Baldini - Museo Francesco Baracca - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 

La Grande Guerra degli Italiani - Collezione di cartoline illustrate Enrico Baldini

 
cartolina

La collezione, nata per iniziativa del fante Enrico Baldini (1898-1977) , mutilato e decorato della Grande Guerra, e poi continuata dal nipote Eraldo Baldini che vi ha dedicato decenni di ricerca e acquisizioni nei mercati internazionali, consta di 2.905 cartoline italiane di propaganda della Prima guerra mondiale  pubblicate dal periodo della neutralità all’immediato dopoguerra, tutte in ottimo stato, in parte nuove e in parte viaggiate.

E’ conservata in 7 albums “Stilcard” della Abafil, divisa per argomenti e per autori.

Parti monografiche sono dedicate ai più prestigiosi illustratori dell’epoca: Bertiglia, Brunelleschi, Codognato, Golia (Enrico Colmo), Mastroianni, Rizzi, Mauzan, Mazzoni, Mussino, Rubino, Sacchetti, Zandrino, Cascella, Raemaekers (ed. italiana), mentre nelle sezioni per argomenti compaiono cartoline illustrate da Busi, Nanni, Paola Bologna, Titina Rota, Montedoro, Meschini, ecc.

Ciò che dà un valore aggiunto alla collezione, che è una delle più vaste presenti in Italia, è il fatto di contenere le serie quasi sempre complete delle emissioni.Si tratta di un materiale vasto, raro e prezioso che può essere usato per mostre tematiche e per studio. E’ rappresentata una gran varietà di tipologie sia di tipo iconografico e contenutistico, sia inerente le varie committenze e i possibili destinatari.

 

Iniziative :

 

In collaborazione con l'IBACN (Istituto per i Beni Culturali e naturali) della Regione Emilia-Romagna che ha contribuito all'acquisto del fondo con le risorse della L.R. 18/00 , sono in programma i seguenti interventi entro il 2015:

1) Iniziativa di presentazione del fondo in power point  proponendo una scelta di cartoline. 

2) Operazione di digitalizzazione  delle cartoline. Questo permetterà la fruizione del materiale su schermo touch screen  allestendo percorsi tematici interni alla collezione, corredati da brevi testi esplicativi. Si renderanno disponibili una serie di approfondimenti, cui accedere tramite appositi link.  La digitalizzazione consentirà di allestire ulteriori percorsi che, affiancandosi a quelli originali progettati da Baldini, li integrerebbero.

3) Esposizione temporanea in alcune vetrine di gruppi di cartoline su temi specifici, inquadrate da testi, che può coinvolgere più discipline: storia, storia dell’arte, studi di genere (la rappresentazione e gli “usi” della figura femminile o dei bambini, ecc.).

4) Pubblicazione del catalogo della collezione  con contributi di diversi studiosi e con presentazione di una scelta dei pezzi delle diverse sezioni in cui Baldini ha organizzato il materiale. In alternativa si pubblicheranno cataloghi di dimensioni contenute e di agile lettura legati alle esposizioni temporanee tematiche delle cartoline.